Gli Albori – Homepage

La palafitta inserita nel percorso didattico dell’Archeodromo
Foto: Mauro Puccini

L’Archeologia sperimentale è ciò che avviene all’interno
del contesto di un esperimento imitativo controllabile,
destinato alla replicazione di un processo antico,
mirato a sviluppare ipotesi e testarne altre esistenti,
con l’obiettivo di generare/esaltare analogie
per l’interpretazione archeologica.
Paolo Matthiae
Archeologo

------- Didattica ǀ Ricerca ǀ Sperimentazione

Gli Albori

Fino a mezzo milione di anni fa la sperimentazione vissuta in prima persona rappresentava l'unico modo di trasmettere un sapere; oggi è ritornata a essere considerata un modo efficace di comunicare, molto più che in passato, quando pochissime persone molto istruite si dedicavano all’Archeologia.

L’interesse verso l’Archeologia è aumentato anche grazie alla divulgazione attraverso il cinema, i mass-media e i videogiochi perché rappresenta il gusto della scoperta avventurosa del passato, al punto che si possono organizzare anche scavi archeologici non d’emergenza legati al turismo o Parchi archeologici in contesti turisticamente attraenti come Gli Albori, l’unico in Italia costituito all’interno di un Agriturismo e dotato di un Archeodromo, di un Laboratorio di Archeologia sperimentale e di un’Area coperta di simulazione di scavo archeologico dove poter mettere in pratica il lavoro di indagine stratigrafica dell’archeologo con finalità educative e divulgative… 

L’Archeologia è una scienza e come tale va raccontata ai bambini e ai ragazzi, perché sappiano che ogni giorno tantissimi archeologi e archeologhe operano per ricostruire la storia dei luoghi in cui viviamo a partire da ciò che resta del passato. 
Il nostro lavoro è complicato e molto spesso ostacolato, ma appassionante e stimolante. Spiegare in che cosa davvero consista è il primo passo per restituire dignità e visibilità a questa professione e per insegnare a prenderci cura del nostro patrimonio.

Riferimenti pedagogici

Sperimentare ed emozionare con l’Archeologia

Archeologia sperimentale e imitativa

L’approccio esperienziale all’Archeologia si attua su più livelli interconnessi che determinano un diverso rapporto con la tematica storica: scientifico e sperimentale; imitativo; spettacolarizzante.

La storia de Gli Albori

Dall’Agriturismo S. Caterina al Laboratorio di Archeologia sperimentale al Parco Archeologico…

PER LE SCUOLE

Una giornata nel passato

Le attività didattiche prevedono un approccio pratico-ludico che completa la dimensione cognitiva e prediligono lo studio della realtà territoriale della Toscana

Un giorno nella Preistoria

Le tappe fondamentali dell'evoluzione, sia dal punto di vista antropologico che tecnologico, sono state ricostruite fedelmente grazie al minuzioso lavoro di studio sui reperti archeologici e alla sperimentazione...

La palafitta

Le popolazioni preistoriche riuscirono a sopravvivere sfruttando tutto quello che la natura offriva: anche gli ambienti umidi in prossimità di laghi e fiumi, potevano fornire riparo e risorse vitali...

La visita

Durante la visita guidata viene ripercorso il processo evolutivo dell’uomo con le tecnologie e le strategie di sopravvivenza che probabilmente impiegò, adattandosi a diverse condizioni climatico-ambientali...

Il percorso esperienziale

Entrando in una capanna puoi comprenderne le caratteristiche costruttive, riprodurne strumenti e suppellettili, svolgere alcune delle attività quotidiane come accendere il focolare, filare e tessere, modellare l'argilla...

Un giorno con gli Etruschi

È possibile vivere da etrusco in una casa fedelmente ricostruita, come quella esistita nelle vicinanze del lago dell’Accesa, in provincia di Grosseto, nel VII secolo a. C.
La sperimentazione ha...

------- Periodi

Dalle origini dell'Uomo alla Storia

Per saperne di più, prova a cliccare sulle voci che ti interessano! 

Il nostro approccio

La didattica

Nelle antiche sale dell'Agriturismo S. Caterina è ospitata la Sala didattica in cui sono allestite le Collezioni. Si configura come luogo di ricerca e di studio, ma soprattutto dove rivivere valori e culture del passato.

Visita guidata, Percorsi tematici e Laboratori vengono organizzati in modo da ripercorrere il processo evolutivo dell’uomo con le tecnologie e le strategie di sopravvivenza che probabilmente furono impiegate in ciascun periodo. Di fase in fase, viene illustrato come l’uomo, durante le varie ere, si sia adattato alle diverse condizioni climatico-ambientali e come queste abbiano inciso più o meno profondamente sulla sua vita.

Ogni attività didattica si sviluppa attraverso un percorso che prevede una fase teorica, presentata anche con supporti multimediali, e un'esperienza pratica manipolativa, motoria, sensoriale attraverso cui il visitatore percepisce la complessità del reale.
Per i partecipanti l’originale approccio metodologico diventa uno straordinario supporto e una integrazione rispetto all'offerte formativa delle scuole primarie e secondarie di I e II grado. I ragazzi non rimangono semplici fruitori passivi di un sapere nozionistico, ma vengono coinvolti in un ruolo attivo nel processo di costruzione della conoscenza.
È possibile sperimentare numerose pratiche del passato come costruire una freccia scheggiando la selce e materiali affini e fare una gara di tiro con l'arco, macinare cereali con una macina in pietra, tessere al telaio all’interno di una capanna, foggiare e decorare l’argilla o accendere il fuoco con diversi sistemi antichi... sono solo alcune delle attività che si possono sperimentare a Gli Albori.

Laboratori

Attività didattiche e ludiche

Laboratori esperienziali - dal 3° anno della Scuola Primaria fino alla Scuola Superiore e agli adulti.

Percorsi e programmi tematici

Programmi didattici elaborati con gli insegnanti, giornate tematiche, imprese memorabili...

Succede a Gli Albori...

Quello che non ti aspetti è già avvenuto in passato e può avverarsi nuovamente proprio qui, a Campagnatico...

Visita guidata

L'archeodromo

L’Archeodromo è un Museo all’aperto in cui, sperimentalmente, è stata ricostruita la vita dell’uomo nel passato e dove è possibile vivere un’esperienza didattica unica e immersiva. L’Archeodromo de Gli albori si estende su una superficie totale di circa tre ettari in cui sono stati ricostruiti dei paleo-abitati riconducibili agli scenari di un periodo cronologico inserito tra il Paleolitico Medio e la prima Età del Ferro. I siti protostorici di riferimento sono due:

  • Sorgenti della Nova di Farnese (VT), vicino a Pitigliano (GR), dove nel 1974 è stato scoperto un abitato protovillanoviano dell’Età del Bronzo: la collina de Gli Albori è stata scavata e organizzata in terrazzamenti allo stesso modo, mentre l’orientamento rispetto agli assi cardinali è verso sud-est. 
  • Scarceta (GR), della prima età del Bronzo; l’insediamento, scoperto con numerose campagne di scavo tra il 1970 e il 1996, era costituito da diversi gruppi di capanne ed è stato abitato per circa otto secoli, fino a poco prima della comparsa della cultura etrusca.

Lo spazio scelto, inoltre, risulta molto riparato da tutti gli agenti atmosferici, una scelta fondamentale per aumentare la resistenza delle coperture realizzate con canne palustri (Phragmites australis).

Vicina al villaggio è stata riprodotta una caverna del Paleolitico Medio, mentre sui terrazzamenti sono state ricostruite diverse capanne dall’Eneolitico all’Età del Bronzo finale. Poco lontano si possono trovare una palafitta e infine una casa etrusca.       Continua…

Capanne di diversi
periodi preistorici

Attività quotidiane
per tutte le età

L’antico casale

L'agriturismo

A Gli Albori è possibile rivivere momenti di grande emozione sperimentando la preistoria e apprendendo le tecniche manuali dei nostri antenati.

La struttura è in grado di ospitare classi intere di studenti e gli insegnanti de Gli Albori possono svolgere programmi didattici integrati con i corsi scolastici per scuole elementari, medie e superiori.

ArcheoBlog

News dal mondo dell'Archeologia

Sperimentazioni
admin

Archeologia sperimentale e imitativa

Che cos’è l’archeologia sperimentale? L’archeologia sperimentale nasce in ambiente anglosassone a partire dagli anni ‘60 del XX secolo come sotto-disciplina dell’archeologia, con la funzione di

Continua »
Antropologia
admin

Ötzi, l’uomo del Similaun

Una delle più sensazionali scoperte di età preistorica è indubbiamente quella dell’uomo del Similaun, noto internazionalmente col nome di Otzi, dal nome delle Alpi sul

Continua »