Teorie sull’origine della stazione eretta (Paleolitico Inferiore >1.000.000 – 120.000)

ECOLOGICA:
potrebbe consistere in un preadattamento alla postura eretta sul terreno, gli individui erano costretti a lasciare momentaneamente gli alberi, per raccogliere il cibo.

COMPORTAMENTALE:
consequenziale al primo, privilegia l’aspetto sociale, ipotizzando la comparsa della monogamia meccanismo fondamentale per l’aumento della riproduzione, tutti i maschi del gruppo, non solo quello dominante, sarebbero stati impegnati nella ricerca del cibo da offrire alla compagna e alla prole.

TERMOLEGOLATORE:
prevede un adattamento fisico all’esposizione solare, la posizione verticale del corpo sarebbe stata la più adatta per ridurre il riscaldamento corporeo e in particolare dell’encefalo, probabilmente sviluppatosi in un ambiente di savana aperta, può essere più idoneo a spiegare l’evoluzione del bipedismo nel genere Homo.