La scoperta del fuoco (Paleolitico Medio 120.000-35.000)

Il controllo del fuoco si data a circa 400.000 anni fa, ritrovato nel sito di Terra Amata in Francia, attribuita all’Homo erectus.
Le strutture di combustione sono molto semplici, si tratta di piccole cavità scavate nel terreno dove veniva alloggiato il combustibile oppure di focolari accesi direttamente sul terreno a volte delimitati da pietre.

La domesticazione del fuoco aumentò la possibilità di difesa, di conservazione e preparazione dei cibi e consentì la creazione di ambienti artificiali, premessa della la diffusione dell’uomo verso le regioni fredde.