Cronologia del Quaternario

Con il termine Quaternario sono indicate le ultime fasi della storia geologica della Terra, caratterizzate da una forte instabilità climatica, dall’estinzione di alcune specie animali e dalla diffusione dell’uomo.
Inizia circa 2.6 milioni di anni fa e comprende le epoche del Pleistocene, suddiviso in Inferiore, Medio e Superiore e dell’Olocene che inizia circa 10.000 anni fa e perdura tuttora, spesso accompagnato dal termine postglaciale, in quanto coincide con il ritiro dei ghiacciai, l’innalzamento del livello del mare e la crescita dei boschi in zone liberate dai ghiacci, particolarmente nell’emisfero nord.
È costituito dall’alternanza di fasi fredde e fasi calde, i cui estremi sono le glaciazioni, contraddistinte dall’avanzata dei ghiacciai su vaste aree della superficie terrestre seguite dagli interglaciali, fasi calde o temperate caratterizzate dallo scioglimento e conseguente ritiro dei ghiacci.
Nella regione alpina nel 1909 vennero distinte quattro glaciazioni denominate Gunz, Mindel (600.000 anni fa) , Riss (300.000-150.000 anni fa) e Wurm (70.000-11.000 anni fa), come i nomi dei fiumi del versante alpino settentrionale affluenti del Danubio.